top of page

14 e 16 maggio: il drago

Nella pratica della pittura zen, il Drago emerge come un simbolo di potenza, saggezza e trasformazione.

Come il pennello scorre sul foglio bianco, così il Drago danza nell'immaginazione di noi tutte e tutti, evocando un senso di mistero e meraviglia. Le sfumature d'inchiostro nero che delineano le sue forme sono come le sfide e le ombre che incontriamo nella vita, mentre il bianco del foglio rappresenta la purezza dell'animo. 


Il Drago, con la sua forza primordiale e la sua energia indomita, simboleggia il potenziale interiore che risiede in ognuno e ognuna di noi, pronto a essere risvegliato e adattato all'intenzione. La sua figura sinuosa e imponente richiama la fluidità del flusso di coscienza durante la pratica meditativa, dove il confine tra il sé e l'Universo si dissolve.


Nella tradizione zen, dipingere il Drago non è solo un atto artistico, ma un cammino spirituale.

Ogni pennellata diventa una meditazione, un'occasione per connettersi con il momento presente e abbracciare l'impermanenza della vita. Come il Drago che si trasforma mentre si muove attraverso spazi immaginari, anche noi siamo chiamati a abbracciare il cambiamento e a fluire con esso, senza aggrapparci al passato o proiettarci nel futuro.


Il prossimo martedì 14 e giovedì 16 marzo orario 18.30/20

staremo insieme per praticare il Sumi-e Experience Workshop

sul tema del Drago.


A questo link puoi iscriverti e ti ricordo che se lo hai già fatto in presenza o in versione online, puoi tornare a frequentarlo gratuitamente ( scopri tutto).


Ti aspetto

Filippo






È disponibile il manuale di pittura zen e lo puoi trovare in tutte le librerie o puoi acquistarlo su Amazon a questo link











Comments


Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square
bottom of page